13 piante ideali da tenere in camera da letto

John Brown 19-10-2023
John Brown

Durante la notte, le piante svolgono un processo naturale in cui assorbono ossigeno e rilasciano anidride carbonica (CO₂), che ha dato origine alla falsa idea che ciò sia dannoso per la salute. In realtà, esse favoriscono un clima interno piacevole e salutare e non destano alcuna preoccupazione per quanto riguarda eventuali emissioni eccessive di CO₂.

La scienza lo ha dimostrato grazie a uno studio della NASA, che ha dimostrato che alcune specie hanno la capacità di migliorare la qualità dell'aria rimuovendo gli inquinanti organici. Inoltre, profumano l'ambiente, offrono relax, sono elementi decorativi naturali e possono avere proprietà curative. Di seguito sono riportate alcune opzioni che potete coltivare.

13 piante ideali da tenere in camera da letto

1. ficus

Il ficus è una pianta molto diffusa che può essere coltivata in vaso e che, oltre a filtrare l'aria, aiuta a umidificare l'ambiente, rendendolo più confortevole. È importante ricordare che il ficus può provocare reazioni allergiche in alcune persone, quindi è necessario verificare di non essere sensibili a questa specie prima di averla in camera.

2. lavanda

La lavanda è nota per il suo profumo rilassante, che favorisce un sonno profondo. Inoltre, può essere utilizzata per produrre un olio essenziale con proprietà terapeutiche per la pelle e i capelli.

Guarda anche: Proprietario e inquilino: conoscete la differenza?

3. aloe vera

L'aloe rilascia ossigeno durante la notte, migliorando la qualità del sonno. Inoltre, il gel di aloe ha proprietà lenitive e curative, che lo rendono utile per la salute generale.

4. valeriana

La valeriana è nota per le sue proprietà calmanti ed è stata a lungo utilizzata per il trattamento dell'insonnia. Aiuta a migliorare la qualità del sonno e a ridurre lo stress e l'ansia.

5. gardenia

La gardenia è una pianta profumata che non solo aggiunge un aroma piacevole all'ambiente, ma aiuta anche a rimuovere il benzene dall'aria. È un'ottima opzione per chi desidera una pianta fiorita.

6. anthurium

L'Anthurium è una pianta dalle foglie verde brillante e dai fiori colorati, efficace nell'eliminare sostanze chimiche come formaldeide, xilene e ammoniaca.

7. edera del diavolo

L'edera del diavolo è una pianta rampicante con foglie verdi e bianche che può essere coltivata in vasi sospesi o come pianta pensile. È efficace per eliminare formaldeide e xilene dall'aria.

8. palma della donna

La palma delle signore è una pianta elegante che può essere coltivata in vaso e che aiuta a filtrare sostanze chimiche come la formaldeide, lo xilene e l'ammoniaca e aggiunge un'atmosfera tropicale alla stanza.

9. boa constrictor

Il boa è una specie rampicante molto diffusa, nota per la sua capacità di eliminare le sostanze chimiche dall'aria, che può essere coltivata in vasi sospesi o lasciata crescere su scaffali.

10. giglio della pace

Il giglio della pace è una pianta affascinante che si adatta bene agli spazi interni, in particolare alla camera da letto. Aiuta a rimuovere i composti organici volatili (VOC) dall'aria, come il tricloroetilene e lo xilene, e aumenta l'umidità relativa della stanza.

11. clorofito

Questa pianta ha la capacità di rinfrescare l'aria della stanza e di assorbire tossine come il monossido di carbonio e la formaldeide, un composto chimico presente in vernici, aerosol e cosmetici.

Guarda anche: Giorno di Tiradentes: scopri la storia di questo giorno festivo

12. pothos

Il pothos ha la capacità di assorbire sostanze nocive come la formaldeide, lo xilene e il benzene, contribuendo a migliorare la qualità dell'aria. Si adatta molto bene ad ambienti con temperature comprese tra i 17 e i 30 gradi Celsius, rendendolo una scelta versatile e resistente.

13. gerbera

La gerbera è una pianta decorativa in grado di produrre elevati livelli di ossigeno durante la notte, eliminando sostanze nocive come il benzene e il tricloroetilene. È benefica per le persone che soffrono di apnea notturna e disturbi respiratori.

È anche facile da curare: preferisce la luce solare intensa in estate, primavera e autunno, e la luce indiretta in inverno. Infine, deve essere annaffiata regolarmente per mantenere il terreno umido.

John Brown

Jeremy Cruz è uno scrittore appassionato e un avido viaggiatore che ha un profondo interesse per le competizioni in Brasile. Con un background nel giornalismo, ha sviluppato un occhio attento per scoprire gemme nascoste sotto forma di concorsi unici in tutto il paese. Il blog di Jeremy, Concorsi in Brasile, funge da hub per tutto ciò che riguarda vari concorsi ed eventi che si svolgono in Brasile.Alimentato dal suo amore per il Brasile e la sua vibrante cultura, Jeremy mira a far luce sulla vasta gamma di competizioni che spesso passano inosservate al grande pubblico. Da esilaranti tornei sportivi a sfide accademiche, Jeremy copre tutto, fornendo ai suoi lettori uno sguardo penetrante e completo nel mondo delle competizioni brasiliane.Inoltre, il profondo apprezzamento di Jeremy per l'impatto positivo che le competizioni possono avere sulla società lo spinge a esplorare i benefici sociali che derivano da questi eventi. Mettendo in evidenza le storie di individui e organizzazioni che fanno la differenza attraverso le competizioni, Jeremy mira a ispirare i suoi lettori a mettersi in gioco e contribuire a costruire un Brasile più forte e inclusivo.Quando non è impegnato a fare scouting per la prossima competizione o a scrivere post coinvolgenti sul blog, Jeremy si immerge nella cultura brasiliana, esplora i pittoreschi paesaggi del paese e assapora i sapori della cucina brasiliana. Con la sua personalità vibrante ededicato a condividere il meglio delle competizioni brasiliane, Jeremy Cruz è una fonte affidabile di ispirazione e informazioni per coloro che cercano di scoprire lo spirito competitivo che fiorisce in Brasile.