Grammatica: andare da qualche parte o andare da qualche parte? Vedere quale è la forma corretta

John Brown 19-10-2023
John Brown

I dubbi sulla grammatica della lingua portoghese sono estremamente frequenti, soprattutto quando si tratta di coloro che si preparano a partecipare a qualche concorso o a sostenere degli esami. Quindi, se non avete ancora capito quando usare "em" o "a" in relazione al verbo "ir", continuate a leggere e risolvete questo quesito oggi stesso.

In primo luogo, è necessario capire che il verbo "ir" è classificato come transitivo indiretto, cioè la sua reggenza verbale avviene attraverso l'uso di qualche preposizione, come "a" o "em".

Anche se siamo abituati a usare entrambe le preposizioni nel linguaggio parlato, è importante capire l'applicazione ideale di ciascuna di esse, soprattutto quando si risponde a domande sul portoghese. È giusto usare "em" o "a" quando si coniuga il verbo "ir"?

Quale preposizione usare con il verbo ir?

Nel linguaggio colloquiale, che comprende la lingua parlata, è molto comune usare la preposizione "in" quando si coniuga il verbo "andare". La norma colta, tuttavia, prevede che la cosa più corretta sia dire "andare in" da qualche parte.

Secondo le regole della reggenza, la preposizione "a" deve essere usata quando il verbo ha il senso di muoversi verso un luogo e quando il soggetto avrà a disposizione un breve periodo di tempo per rimanere in quel luogo. Si vedano alcuni esempi:

Guarda anche: Scopri quali sono le 9 professioni più infelici del mondo
  • Andare in palestra.
  • Andate alla messa delle 10.00.
  • Frequentare la scuola di musica.
  • Andare al club del libro.
  • Andare al cinema con i bambini.
  • Andare a lavorare con un collega.

Si può notare che in alcuni esempi abbiamo usato la crasi. Questo accento indica l'esistenza della contrazione della preposizione "a" con l'articolo femminile "a". Cioè: a + a = à. Nel caso di parole maschili, come "cinema" o "lavoro", la preposizione si contrae con l'articolo maschile, dando come risultato "ao".

Quando la preposizione "to" indica il movimento verso un luogo specifico, si usa insieme ai verbi di movimento, che indicano che il soggetto, andando, va da qualche parte. Vedi esempi:

  • Vado in bagno e torno subito.
  • Nel fine settimana sono andato al cinema con mio padre.
  • Dite a mio figlio che vado in banca.
  • Va dal dentista alle 15.00.

Quando si usa la preposizione "em" con il verbo "ir"?

Il verbo "ir" è comunemente usato, soprattutto nel linguaggio parlato e colloquiale, insieme alla preposizione "em". Sebbene questo uso sia comune, è importante sapere che non è corretto dal punto di vista grammaticale:

  • Andare alla Messa delle 8.00.
  • Andare in spiaggia nel fine settimana.
  • Andare a scuola per fare il test.
  • Andare in palestra per le lezioni.
  • Andare al lavoro.

Contrazione della preposizione "in" con "a".

Quando si parla di contrazioni nella lingua portoghese, ci si riferisce a due parole che si sono unite e sono diventate una sola. In questo caso, dato che stiamo parlando di preposizioni, possiamo capire che la contrazione di "em" con "a" dà come risultato "na". Allo stesso modo, la contrazione di "em" con "o" dà come risultato "no".

La preposizione "in" è originariamente usata per indicare un movimento verso l'interno. Pertanto, non dovrebbe essere usata accanto a verbi che indicano movimento, ma piuttosto combinata con verbi che indicano posizione. Ovvero: chi è, è da qualche parte. Vedere gli esempi:

Guarda anche: Le persone nate in queste date sono molto fortunate; ecco perché
  • Dica all'insegnante che sono in sala da pranzo e torno subito.
  • Ti sto aspettando al cinema.
  • Dite a mio padre che siamo al club.
  • Alle 13.00 sarà all'appuntamento con il medico.

John Brown

Jeremy Cruz è uno scrittore appassionato e un avido viaggiatore che ha un profondo interesse per le competizioni in Brasile. Con un background nel giornalismo, ha sviluppato un occhio attento per scoprire gemme nascoste sotto forma di concorsi unici in tutto il paese. Il blog di Jeremy, Concorsi in Brasile, funge da hub per tutto ciò che riguarda vari concorsi ed eventi che si svolgono in Brasile.Alimentato dal suo amore per il Brasile e la sua vibrante cultura, Jeremy mira a far luce sulla vasta gamma di competizioni che spesso passano inosservate al grande pubblico. Da esilaranti tornei sportivi a sfide accademiche, Jeremy copre tutto, fornendo ai suoi lettori uno sguardo penetrante e completo nel mondo delle competizioni brasiliane.Inoltre, il profondo apprezzamento di Jeremy per l'impatto positivo che le competizioni possono avere sulla società lo spinge a esplorare i benefici sociali che derivano da questi eventi. Mettendo in evidenza le storie di individui e organizzazioni che fanno la differenza attraverso le competizioni, Jeremy mira a ispirare i suoi lettori a mettersi in gioco e contribuire a costruire un Brasile più forte e inclusivo.Quando non è impegnato a fare scouting per la prossima competizione o a scrivere post coinvolgenti sul blog, Jeremy si immerge nella cultura brasiliana, esplora i pittoreschi paesaggi del paese e assapora i sapori della cucina brasiliana. Con la sua personalità vibrante ededicato a condividere il meglio delle competizioni brasiliane, Jeremy Cruz è una fonte affidabile di ispirazione e informazioni per coloro che cercano di scoprire lo spirito competitivo che fiorisce in Brasile.