Dopotutto, cosa significa la categoria B1 nel nuovo CNH?

John Brown 23-08-2023
John Brown

Da giugno di quest'anno la patente nazionale di guida (CNH) ha subito una serie di modifiche, tra cui una tabella aggiornata delle categorie di conducenti, con 13 diversi tipi di qualifica. L'elenco, stampato in fondo al documento, presenta codici come A1, B1, C1 e BE. Finora diversi conducenti sono in dubbio sul significato della categoria B1 nella nuova CNH,ad esempio.

Il Consiglio Nazionale del Traffico (Contran) ha creato delle sottocategorie di conducenti attraverso la tabella, che tengono conto di aspetti come la cilindrata, nel caso delle moto, o il cambio manuale o automatico, nel caso delle auto.

Questi elenchi più specifici hanno fatto sorgere delle domande, come ad esempio se sia necessario aggiornare la rispettiva categoria sostenendo nuovi esami teorici o pratici. Per saperne di più, date un'occhiata a tutto ciò che riguarda le nuove definizioni del CNH, nonché al significato della categoria B1 nella patente.

Modifiche al CNH: cosa significa la categoria B1?

Nonostante i dubbi, le categorie di conducenti non sono cambiate nel Paese. La tabella con i nuovi codici segue uno standard internazionale, esclusivo per facilitare il processo di ispezione della CNH da parte degli agenti del traffico all'estero.

Pertanto, le categorie di conducenti in Brasile rimangono cinque, identificate dalle lettere A, B, C, D ed E. L'identificazione specifica di ciascun conducente è riportata nella "prima piega" del documento, alla voce Cat. Hab. sul lato destro.

Guarda anche: La memoria fotografica esiste e può essere sviluppata? Scopritelo qui

In questo senso, nella tabella che compare nella seconda metà della patente, è stampata la validità del CNH, nella riga corrispondente alla categoria del conducente. Le cinque liste valide nel paese, come stabilito dall'articolo 143 del Codice della strada brasiliano (CTB), sono:

  • Categoria A: conducente di un veicolo a motore a due o tre ruote, con o senza sidecar.
  • Categoria B: conducente di un veicolo a motore non rientrante nella categoria A, con peso totale lordo non superiore a tremilacinquecento chilogrammi. La capacità dei posti a sedere non può essere superiore a otto, escluso il conducente.
  • Categoria C: conducente di un veicolo che rientra nella categoria B, di un veicolo a motore adibito al trasporto di merci, il cui peso lordo totale può superare i tremilacinquecento chilogrammi.
  • Categoria D: conducente di un veicolo appartenente alle categorie B e C, di un veicolo a motore adibito al trasporto di persone, la cui capacità può superare gli otto posti a sedere, escluso quello del conducente.
  • Categoria E: conducente di un complesso di veicoli in cui la motrice può rientrare nelle categorie B, C o D, la cui unità accoppiata, il rimorchio, il semirimorchio, il rimorchio o l'autoarticolato superano i 6.000 kg di peso lordo totale, con una capacità superiore a otto posti.

Nel caso della categoria B1, tutti i tricicli e i quadricicli, noti come microcar, sono inclusi in questo elenco. Il sistema numerico comprende i seguenti tipi di veicoli:

  • A1: permesso di guidare veicoli a due ruote fino a 125 litri;
  • B1: tricicli e quadricicli, noti come microcar;
  • C1: veicoli pesanti che trasportano carichi fino a 7500 kg, che possono avere un rimorchio, purché non superi i 750 kg;
  • D1: veicoli per il trasporto di passeggeri con una capacità massima di 17 persone, compreso il conducente. La lunghezza massima deve essere di 8 m e il rimorchio non deve superare i 750 kg.

Nel nuovo CNH ci sono anche altre categorie, come BE, CE, C1E, DE ed E1E, che prevedono autorizzazioni specifiche per i veicoli pesanti con rimorchio o semirimorchio, ciascuna con un limite massimo di peso lordo totale.

Guarda anche: Scopri i 5 segni zodiacali che hanno maggiori probabilità di diventare ricchi

John Brown

Jeremy Cruz è uno scrittore appassionato e un avido viaggiatore che ha un profondo interesse per le competizioni in Brasile. Con un background nel giornalismo, ha sviluppato un occhio attento per scoprire gemme nascoste sotto forma di concorsi unici in tutto il paese. Il blog di Jeremy, Concorsi in Brasile, funge da hub per tutto ciò che riguarda vari concorsi ed eventi che si svolgono in Brasile.Alimentato dal suo amore per il Brasile e la sua vibrante cultura, Jeremy mira a far luce sulla vasta gamma di competizioni che spesso passano inosservate al grande pubblico. Da esilaranti tornei sportivi a sfide accademiche, Jeremy copre tutto, fornendo ai suoi lettori uno sguardo penetrante e completo nel mondo delle competizioni brasiliane.Inoltre, il profondo apprezzamento di Jeremy per l'impatto positivo che le competizioni possono avere sulla società lo spinge a esplorare i benefici sociali che derivano da questi eventi. Mettendo in evidenza le storie di individui e organizzazioni che fanno la differenza attraverso le competizioni, Jeremy mira a ispirare i suoi lettori a mettersi in gioco e contribuire a costruire un Brasile più forte e inclusivo.Quando non è impegnato a fare scouting per la prossima competizione o a scrivere post coinvolgenti sul blog, Jeremy si immerge nella cultura brasiliana, esplora i pittoreschi paesaggi del paese e assapora i sapori della cucina brasiliana. Con la sua personalità vibrante ededicato a condividere il meglio delle competizioni brasiliane, Jeremy Cruz è una fonte affidabile di ispirazione e informazioni per coloro che cercano di scoprire lo spirito competitivo che fiorisce in Brasile.