Congiunzioni avversative: cosa sono, a cosa servono e quando usarle?

John Brown 19-08-2023
John Brown

Per definizione, le congiunzioni avversative esprimono l'idea di opposizione e contrasto tra la clausola principale e la clausola complementare. In questo senso, la classificazione dipende dall'uso all'interno delle frasi, perché non si svolge necessariamente una funzione sintattica, ma piuttosto un ruolo di collegamento tra le parti di un testo.

Si tratta soprattutto di una categoria all'interno delle congiunzioni coordinative, che hanno il compito di collegare gli elementi del testo, siano essi clausole indipendenti o termini simili all'interno di una frase. Pertanto, le congiunzioni avversative fanno parte della stessa famiglia grammaticale delle congiunzioni additive, esplicative, conclusive, alternative e altre ancora. Scoprite di seguito ulteriori informazioni:

Cosa sono le congiunzioni avversative?

I principali esempi di congiunzioni avversative sono i termini ma, tuttavia, nondimeno, però, tuttavia e tuttavia. Un esempio è la frase "Abbiamo lavorato sodo, ma non abbiamo realizzato un profitto": in questo caso, le due frasi sono indipendenti l'una dall'altra in termini di significato e sono quindi considerate coordinate.

Tuttavia, l'informazione è in contrasto ed è unita dalla congiunzione avversativa "ma". Guardate altri esempi di frasi che utilizzano questa stessa struttura:

Guarda anche: 10 consigli per mantenere buoni rapporti con i colleghi di lavoro
  • Mi sono svegliato presto, ma non ho potuto comprare la colazione per iniziare la giornata;
  • Sono riuscito a comprare il regalo, ma non ho avuto il tempo di incartarlo bene;
  • Oggi sono stato poco bene, ma ora sto meglio;
  • Non fate tardi, altrimenti ci perderemo il film;
  • Nonostante gli sforzi, nulla è stato definito;
  • Uscimmo a fare una passeggiata, ma non ero ancora soddisfatto della situazione;
  • Abbiamo vinto il sorteggio, anche se non è stato sufficiente per assicurarci la vittoria del campionato;
  • Voleva incontrare i suoi amici, ma è rimasto a casa;
  • Era stanca, mentre la sorella era di buon umore.

Pertanto, lo scopo principale delle congiunzioni avversative è quello di unire clausole indipendenti attraverso l'idea di opposizione, utilizzando una struttura verbale che presenti questo contrasto. In tutti i casi, questo tipo di congiunzione è obbligatoriamente preceduta da una virgola, come avviene per le altre categorie congiuntive.

La virgola viene quindi utilizzata per separare le clausole di un periodo, in quanto indica un segmento all'interno della frase. Tuttavia, la regola grammaticale consente alla virgola di apparire dopo nel caso in cui siano precedute da un verbo. Inoltre, questa struttura è considerata facoltativa quando la congiunzione avversativa "ma" è accompagnata da "anche" nel senso di aggiunta.

Pertanto, le congiunzioni avversative devono essere utilizzate nel contesto di esprimere un'opposizione e un contrasto tra frasi indipendenti, collegandole su questa base. In ogni caso, prima di applicare la congiunzione è necessario leggere il testo per identificare le idee presenti, poiché potrebbe essere necessario utilizzare altri termini grammaticali.

Quali sono gli altri tipi di congiunzione coordinante?

1) Congiunzioni additive

Le congiunzioni additive trasmettono l'idea di riassumere, sommare idee e pensieri. In questo contesto, si usano spesso le espressioni: e, né, non solo, ma anche, non solo... ma anche.

Esempio: non ho trovato quello che cercavo e sono tornato a casa.

2) Congiunzioni alternative

Come suggerisce il nome, sono quelli che esprimono l'idea di alternanza, presentando opzioni o trasmettendo l'idea di scelta. Per questo motivo, i più comuni sono: ou/ou, ora/ora, já/já, quer/quer e seja/seja.

Esempio: o studiate per l'esame oggi o lo lasciate all'ultimo giorno.

3) Congiunzioni conclusive

In generale, sono congiunzioni che esprimono l'idea di conclusione, terminando la chiusura all'interno del testo, sia che si tratti di un pensiero o di un'azione. Per questo motivo, di solito si usano le espressioni: quindi, perciò, perché situate dopo il verbo, dunque, così, infine e perciò.

Guarda anche: Pagano bene: 8 professioni ideali per chi ama il lavoro manuale

Esempio: mi sono svegliato tardi, quindi non sono potuto andare in palestra come avevo programmato.

4) Congiunzioni esplicative

Infine, le congiunzioni esplicative hanno lo scopo di spiegare o giustificare qualcosa legato alla frase principale. Vale a dire, hanno valore di ragione, motivo, spiegazione e giustificazione. Comunemente, si usano le espressioni: che, perché, così, perché (situate prima del verbo), quindi e perciò.

Esempio: avevo sonno perché avevo dormito male la notte scorsa.

John Brown

Jeremy Cruz è uno scrittore appassionato e un avido viaggiatore che ha un profondo interesse per le competizioni in Brasile. Con un background nel giornalismo, ha sviluppato un occhio attento per scoprire gemme nascoste sotto forma di concorsi unici in tutto il paese. Il blog di Jeremy, Concorsi in Brasile, funge da hub per tutto ciò che riguarda vari concorsi ed eventi che si svolgono in Brasile.Alimentato dal suo amore per il Brasile e la sua vibrante cultura, Jeremy mira a far luce sulla vasta gamma di competizioni che spesso passano inosservate al grande pubblico. Da esilaranti tornei sportivi a sfide accademiche, Jeremy copre tutto, fornendo ai suoi lettori uno sguardo penetrante e completo nel mondo delle competizioni brasiliane.Inoltre, il profondo apprezzamento di Jeremy per l'impatto positivo che le competizioni possono avere sulla società lo spinge a esplorare i benefici sociali che derivano da questi eventi. Mettendo in evidenza le storie di individui e organizzazioni che fanno la differenza attraverso le competizioni, Jeremy mira a ispirare i suoi lettori a mettersi in gioco e contribuire a costruire un Brasile più forte e inclusivo.Quando non è impegnato a fare scouting per la prossima competizione o a scrivere post coinvolgenti sul blog, Jeremy si immerge nella cultura brasiliana, esplora i pittoreschi paesaggi del paese e assapora i sapori della cucina brasiliana. Con la sua personalità vibrante ededicato a condividere il meglio delle competizioni brasiliane, Jeremy Cruz è una fonte affidabile di ispirazione e informazioni per coloro che cercano di scoprire lo spirito competitivo che fiorisce in Brasile.