Interrogazione ed esclamazione: sapete quando usarle?

John Brown 19-10-2023
John Brown

I segni di punteggiatura sono meccanismi essenziali per conferire alla lingua scritta caratteristiche specifiche del linguaggio parlato. Attraverso di essi è possibile dare il significato di esclamazione, interrogazione, intonazione, silenzio e altro a qualsiasi produzione testuale, dando forma allo scopo delle frasi e offrendo al lettore percorsi interpretativi. L'interrogazione e l'esclamazione, per esempio, sono due elementiMa come usarli correttamente?

Oggi scoprirete come usare il punto interrogativo e il punto esclamativo, due segni di punteggiatura che possono dare significati diversi alle produzioni testuali.

La domanda

Il punto interrogativo è un segno grafico che indica un dubbio e si usa nelle domande dirette. Di solito compare alla fine di parole, frasi e locuzioni e ha un'intonazione ascendente, cioè è costituito dall'innalzamento della voce quando viene pronunciato.

Questo segno deve essere usato nelle domande dirette, ma mai nelle frasi interrogative indirette. In questi casi si deve usare il punto fermo. Guardate alcuni esempi:

  • Quando accadrà?
  • Perché non lasci perdere?
  • Che cosa facciamo ora?
  • Mia zia mi ha chiesto cosa vuoi mangiare oggi.
  • Vorrei sapere come affrontare questo argomento senza ferire nessuno.
  • Volevo capire cosa significa.

L'esclamazione

Il punto esclamativo compare nella scrittura per indicare vari tipi di intonazione della forma esclamativa, come gioia, dolore, rabbia, sorpresa, entusiasmo e altre occorrenze. Allo stesso modo, l'elemento viene utilizzato nelle interiezioni o nelle frasi imperative, che indicano ordine o richiesta. In alcuni casi, il simbolo può essere ancora accompagnato da interrogativi ed ellissi, come nel linguaggio poeticoo colloquiale.

Guarda anche: Iscrizione Caixa Tem: scopri come confermare il tuo numero di telefono cellulare

Quando si termina con un punto esclamativo, la frase successiva deve iniziare con la lettera maiuscola. Ci sono alcune eccezioni alla regola, di solito in contesti informali o per licenza poetica. Guardate alcuni esempi con la punteggiatura:

  • Aiuto, qualcuno mi aiuti (espressione esclamativa che indica paura)
  • Che meraviglia, sei bellissima (espressione esclamativa che indica gioia o entusiasmo)
  • Non ce la faccio più a guardarti in faccia!" (espressione esclamativa che indica la rabbia).
  • Ahi (interiezione che indica dolore)
  • Wow (interiezione che indica sorpresa)
  • Vai e fai subito quello che ti ho detto di fare (clausola imperativa).
  • Farla finita! (Clausola imperativa)

Interrogazione ed esclamazione

Nella norma, il punto esclamativo dovrebbe comparire da solo quando chiude una frase, ma può essere accompagnato da altri segni in contesti informali, quando compare l'uso di un linguaggio colloquiale nella scrittura, o in letteratura, come licenza poetica.

Guarda anche: Giornata della donna: 5 personalità femminili che hanno cambiato la storia

È il caso del punto esclamativo e del punto interrogativo (?! o !?), che compaiono insieme per indicare sorpresa o dubbio. Se l'esclamazione è più forte, il punto esclamativo compare per primo; se il dubbio è più rilevante, il punto interrogativo prende il sopravvento. Vedere alcuni esempi:

  • Ora vuoi parlare con me? Deve essere uno scherzo.
  • Dove hai visto una cosa del genere?

John Brown

Jeremy Cruz è uno scrittore appassionato e un avido viaggiatore che ha un profondo interesse per le competizioni in Brasile. Con un background nel giornalismo, ha sviluppato un occhio attento per scoprire gemme nascoste sotto forma di concorsi unici in tutto il paese. Il blog di Jeremy, Concorsi in Brasile, funge da hub per tutto ciò che riguarda vari concorsi ed eventi che si svolgono in Brasile.Alimentato dal suo amore per il Brasile e la sua vibrante cultura, Jeremy mira a far luce sulla vasta gamma di competizioni che spesso passano inosservate al grande pubblico. Da esilaranti tornei sportivi a sfide accademiche, Jeremy copre tutto, fornendo ai suoi lettori uno sguardo penetrante e completo nel mondo delle competizioni brasiliane.Inoltre, il profondo apprezzamento di Jeremy per l'impatto positivo che le competizioni possono avere sulla società lo spinge a esplorare i benefici sociali che derivano da questi eventi. Mettendo in evidenza le storie di individui e organizzazioni che fanno la differenza attraverso le competizioni, Jeremy mira a ispirare i suoi lettori a mettersi in gioco e contribuire a costruire un Brasile più forte e inclusivo.Quando non è impegnato a fare scouting per la prossima competizione o a scrivere post coinvolgenti sul blog, Jeremy si immerge nella cultura brasiliana, esplora i pittoreschi paesaggi del paese e assapora i sapori della cucina brasiliana. Con la sua personalità vibrante ededicato a condividere il meglio delle competizioni brasiliane, Jeremy Cruz è una fonte affidabile di ispirazione e informazioni per coloro che cercano di scoprire lo spirito competitivo che fiorisce in Brasile.