Dopotutto, a cosa serve davvero l'aria fredda dell'asciugacapelli?

John Brown 28-09-2023
John Brown

L'asciugacapelli è senza dubbio uno degli elettrodomestici più indispensabili nella nostra vita quotidiana: nella fretta della nostra routine, ci aiuta ad asciugare i capelli più velocemente, oltre che a modellarli per quelle occasioni in cui vogliamo essere più ordinati.

Il primo asciugacapelli fu inventato nel 1859 dal francese Alexandre F. Godefroy, ma era molto diverso da quello a cui siamo abituati. In fondo, non era altro che un grande cappello di metallo collegato al camino di una cucina a gas. Chi voleva usarlo doveva sedersi sotto di esso.

L'asciugacapelli portatile apparirà solo anni dopo, per la precisione nel 1911, inventato dall'armeno-americano Gabriel Kazanjian. L'apparecchio portatile iniziò a essere commercializzato negli anni Venti, ma pesava circa 1 kg, era lento e tendeva a surriscaldarsi.

In seguito sono stati sviluppati modelli di asciugatori, fino a quando, nel 1970, l'apparecchio è diventato popolare. Oggi, sul mercato, esistono diversi modelli dell'apparecchio e, in genere, viene commercializzato con i suoi accessori, come il diffusore, il concentratore di flusso e l'ugello a pettine.

Vale la pena ricordare che l'asciugacapelli viene utilizzato per vari scopi, non solo per lisciare i capelli. Chi ha i capelli ricci o mossi, ad esempio, può utilizzare l'apparecchio per dare maggiore definizione ai ricci. A tal fine, è necessario utilizzare gli accessori e tenere d'occhio la temperatura dell'asciugacapelli.

Infatti, non solo l'aria calda dell'apparecchio ha una funzione, ma anche il getto d'aria fredda svolge funzioni che apportano addirittura benefici alle ciocche. Un fatto che molte persone non conoscono. Ma a cosa serve davvero l'aria fredda dell'asciugacapelli? Scoprite la risposta qui sotto.

A cosa serve l'aria fredda dell'asciugacapelli?

L'aria fredda dell'asciugacapelli non è un oggetto inutile: è stata progettata per svolgere determinate funzioni che apportano benefici ai nostri capelli. Scoprite di seguito a cosa serve il getto d'aria fredda.

L'aria fredda dell'asciugacapelli serve a dare più lucentezza alle ciocche.

L'aria fredda del phon, ad esempio, serve a dare più lucentezza alle ciocche. Subito dopo aver spazzolato i capelli con l'aria calda, utilizzando il getto freddo, le ciocche risultano più lucide. Inoltre, lascia i capelli più mossi e aiuta la spazzola a durare più a lungo.

L'aria fredda dell'asciugacapelli aiuta a ridurre il crespo

Il getto d'aria fredda aiuta a ridurre il temuto crespo dopo la spazzolatura. L'aria calda apre le cuticole dei capelli: se rimangono aperte, le ciocche perdono forma e inizia a comparire il crespo. Pertanto, si consiglia di utilizzare l'aria fredda sui capelli per terminare la spazzolatura, per evitare la comparsa di ciocche crespe.

Guarda anche: Questi 23 nomi sono proibiti e non possono essere registrati in Brasile

L'aria fredda dell'asciugacapelli viene utilizzata per asciugare i capelli mossi e ricci senza spezzare i ricci.

L'aria fredda del phon serve anche per asciugare i capelli mossi e ricci senza che perdano i boccoli. Un consiglio per evitare che i capelli perdano le onde è quello di asciugarli con un diffusore. Insieme, il getto d'aria fredda e il diffusore assicurano la definizione dei ricci, evitano l'effetto crespo e danno più volume ai capelli.

L'aria fredda dell'asciugacapelli viene utilizzata per asciugare i capelli senza lisciarli.

Se volete asciugare i capelli ma non volete lasciarli lisci, un consiglio è quello di utilizzare l'aria fredda dell'apparecchio. Il getto d'aria fredda rimuoverà l'umidità dalle ciocche senza lisciarle. Tuttavia, l'utilizzo di una temperatura più bassa dell'asciugacapelli richiederà più tempo per asciugare le ciocche, ma in compenso non le danneggerà come fa l'aria calda.

Guarda anche: Chi ha diritto a 5 rate di assicurazione contro la disoccupazione?

Ora che sapete a cosa serve l'aria fredda dell'asciugacapelli, iniziate a usarla per godere dei benefici che apporta ai vostri capelli.

John Brown

Jeremy Cruz è uno scrittore appassionato e un avido viaggiatore che ha un profondo interesse per le competizioni in Brasile. Con un background nel giornalismo, ha sviluppato un occhio attento per scoprire gemme nascoste sotto forma di concorsi unici in tutto il paese. Il blog di Jeremy, Concorsi in Brasile, funge da hub per tutto ciò che riguarda vari concorsi ed eventi che si svolgono in Brasile.Alimentato dal suo amore per il Brasile e la sua vibrante cultura, Jeremy mira a far luce sulla vasta gamma di competizioni che spesso passano inosservate al grande pubblico. Da esilaranti tornei sportivi a sfide accademiche, Jeremy copre tutto, fornendo ai suoi lettori uno sguardo penetrante e completo nel mondo delle competizioni brasiliane.Inoltre, il profondo apprezzamento di Jeremy per l'impatto positivo che le competizioni possono avere sulla società lo spinge a esplorare i benefici sociali che derivano da questi eventi. Mettendo in evidenza le storie di individui e organizzazioni che fanno la differenza attraverso le competizioni, Jeremy mira a ispirare i suoi lettori a mettersi in gioco e contribuire a costruire un Brasile più forte e inclusivo.Quando non è impegnato a fare scouting per la prossima competizione o a scrivere post coinvolgenti sul blog, Jeremy si immerge nella cultura brasiliana, esplora i pittoreschi paesaggi del paese e assapora i sapori della cucina brasiliana. Con la sua personalità vibrante ededicato a condividere il meglio delle competizioni brasiliane, Jeremy Cruz è una fonte affidabile di ispirazione e informazioni per coloro che cercano di scoprire lo spirito competitivo che fiorisce in Brasile.